top of page
  • mattiadena97

L'Islanda low-cost: 5 notti lungo la Ring Road in inverno.

Con l'Aurora Boreale nella sua più alta attività negli ultimi 11 anni, il 2024 è il momento perfetto per visitare l'Islanda.


Faxafoss, Cerchio d'Oro
Faxafoss, Cerchio d'Oro

Una storia di:

Adam And The City, per gli amici Adam, nasce nel Regno Unito nel 2002. La sua passione per i viaggi nasce durante le estati passate a Sousse, in Tunisia, paese del quale condivide le origini. A 18 anni si trasferisce a Londra per studio, seguono Milano e la Sicilia, dove impara l'Italiano. Da li comincia a documentare i suoi viaggi sul suo profilo Instagram e la passione cresce sempre di più, a tal punto da mettere in pausa l'ultimo anno di università per volare verso l'Australia con un visto di un anno. E' proprio li, a Darwin, che ci conosciamo. Ora Adam è tornato a Londra e sta bilanciando la sua vita fra l'ultimo anno universitario, il lavoro in ostello, e un viaggio dopo l'altro. Adam ci spiega come è aperto a qualsiasi nuova opportunità e preferisce spendere i suoi soldi su viaggi prima che su tutto il resto. Potete seguire le sue avventure e conoscerlo meglio tramite il suo profilo instagram @Adamandthecity.



NOLEGGIARE UNA MACCHINA O UN VIAGGIO DI GRUPPO?

L'Islanda è impossibile da visitare senza un veicolo. Adam ci racconta la sua esperienza e come, insieme ad alcuni amici, ha deciso di esplorare l'isola per i fatti propri.


Abbiamo noleggiato una Suzuki 4x4. In inverno è infatti molto raccomandato avere un veicolo che sappia affrontare le condizioni atmosferiche imprevedibili. Tra me e altri 4 amici abbiamo pagato 525 Euro, quindi circa 100 Euro a testa per 5 giorni. Comparando il prezzo dei tour proposti da Getyourguide o Tripadvisor, abbiamo risparmiato tantissimo, e soprattutto abbiamo avuto la libertà di vedere quello che volevamo e fermarci dove volevamo. Ovviamente, questo è stato possibile essendo un gruppetto abbastanza numeroso, se siete soli il viaggio di gruppo è l'unica opzione.



VOLI PER L'ISLANDA / TRANSFER DALL'AEROPORTO

I voli internazionali arrivano all'aeroporto di Keflavik, a 50km dalla capitale. Questo, non deve essere confuso con quello di Reykjavík, che offre solo voli domestici.

Londra, Copenhagen o New York sono le città di partenza principali, dall'Italia è possibile arrivarci con un volo diretto principalmente con Wizzair. Noi siamo arrivati alle 10:10 e quindi pronti per partire all'esplorazione senza perdere tempo. Ci sono bus che collegano l'aeroporto con la capitale forniti da Terravision e costano circa 30 Euro.


VISA

L'Islanda fa parte di Schengen quindi non c'è bisogno di passaporto per entrare nel paese. Si ottiene un visto di 90 giorni.


MONETA

La Corona Islandese è la moneta locale. Al momento €10 sono circa 1493 ISK. Ci è risultato utile dividere le Corone per 100 e assumere che il cambio fosse appena di meno. La carta è largamente accettata, tanto che non ha senso cambiare i soldi. Purtroppo però è molto costosa.


SICUREZZA

Dal punto di vista dell'imprevedibilità del clima, soprattutto d'inverno, può risultare molto pericolosa. Tenete sotto controllo l'attività vulcanica e il sito del governo www.road.is per saperne di più sulle strade aperte o chiuse. Le multe sono salatissime e nessuno vuole trovarsi bloccato nella neve in mezzo al nulla.


CURIOSITA'

  1. L'Islanda è una delle poche nazioni senza militari. 

  2. L'isola è situata sia sulla placca Euroasiatica che su quella Americana.

  3. Il cavallo Islandese è una delle razze più pure al mondo, se per caso un esemplare dovesse lasciare il paese, è impossibile per lui ritornarci.

  4. La chiesa predominante è il Luteranesimo.


La razza di cavalli più pura al mondo, quella Islandese
La razza di cavalli più pura al mondo, quella Islandese

AURORA BOREALE

Il 2024 è l'anno perfetto per avvistare l'Aurora Boreale. Tutti i giorni abbiamo controllato la visibilità dall'app Aurora e se qualcuno nelle vicinanze l'avesse vista, oltre alle condizioni meteo. Purtoppo però non abbiamo avuto molta fortuna e siamo riusciti solamente a intravedere qualcosina. Ovviamente il giorno in cui ce ne siamo andati un mio amico l'ha vista benissimo. Come consiglio, controllate di continuo durante la notte e monitorate l'attività dalle app e i siti preposti.


Aurora boreale, Islanda by @ken.dem

Non andate alla BLUE LAGOON! Provate FOREST LAGOON

Invece che immergervi nella costosissima e super affollata Blue Lagoon, abbiamo optato per Forest Lagoon che era praticamente vuota e aveva un panorama mozzafiato. Costa €44 a persona e c'è pure un bar dove bere qualcosa.


Forest Lagoon, Islanda
Forest Lagoon, Islanda

IL CERCHIO D'ORO

Siamo stati molto delusi dal Cerchio d'Oro, la parte più famosa e visitata dell'Islanda. Copre circa 250 kilometri e si estende da Reykyavik a Gullfoss, per poi tornare indietro. Lungo il cerchio ci sono tutte le principali e più famose attrazioni da vedere. Abbiamo incontrato una massa esagerata di turisti e bus, per non parlare di tutti i parcheggi a pagamento e le file interminabili nei bar e ristoranti. Abbiamo fatto a meno di visitare quindi un paio di cascate e attrazioni.


TEMPERATURA

Come dice il famoso detto Islandese "se non ti piace il tempo, aspetta 5 minuti", abbiamo subito improvvisi sbalzi di temperatura, comunque in linea con le distanze percorse. La temperatura minore è stata -15 gradi e la più alta 6. Abbiamo anche avuto un giorno di pioggia incessante e forte vento, quindi vestitevi adeguatamente.


L'ITINERARIO

L'itinerario racconta di 5 notti passate attorno all'isola, con un breve tragitto dall'aeroporto di Keflavik al Lava Car Rental. Il gruppo si è quindi subito messo in strada in direzione di Akureyri.


Itinerario di 6 giorni in Islanda
Itinerario di 6 giorni in Islanda

1° giorno - Reykyavik - Akureyri 

Pernottamento presso Acco Ice Apartment

Essendo in 5 è stato più facile risparmiare soldi, visto che prenotavamo grandi appartamenti e dividevamo i costi. Il primo è stato Acco Ice Apartments a Akureyri. Vi consiglio di percorrere una tal distanza solamente se arrivate abbastanza presto con l'aereo, o partite comunque in mattinata. In Inverno alcuni luoghi come la penisola di Snæfellsnes o Westfjords sono più difficili da visitare. Mentre da Maggio ad Agosto è possibile avvistare i famosi Puffin. Da Maggio viaggiare è molto consigliato fare tratta con la tenda. Abbiamo speso 144 Euro in totale, quindi 29 a testa.


DA NON PERDERE

Kolugljúfur gorge è stata la prima cascata del nostro viaggio ma sicuramente la più indimenticabile. A fianco, è possibile visitare un'azienda agricola che alleva i famosi cavalli Islandesi.


2° giorno - Akureyri - Egilsstaðir

Pernottamento presso Old-style Unique House (Hrafnabjörg 4)

Per la seconda notte abbiamo prenotato un Airbnb un po' fuori dalla rotta principale sperando di vedere l'Aurora Boreale, siamo stati sfortunati con la seconda ma non con l'appartamento. Questo aveva un'ottima vista sulle pianure circostanti. La cucina era spaziosa e dopo esserci cucinati un'ottima pasta abbiamo visitato i cavalli della proprietà e coccolato i cani. Abbiamo pagato 168 Euro quindi circa 34 a testa.


DA NON PERDERE

Prima di arrivare nel posto ci siamo fermati a Husavík, luogo dove si è tenuto l'Eurovision Fire Saga movie del 2020. Assolutamente consigliato uno stop.


Husavic, Islanda eurovision fire saga 2020
Husavic, Islanda

Day 3 - Egilsstaðir - Höfn

Pernottamento presso Skýjaborg Apartments

La guida Lonely Planet dell'Islanda ha definito Höfn come la città più scenografica. Non che ci abbia fatto impazzire, probabilmente essendo stata ricoperta di neve non ha reso come dovuto. Comunque la città è piccolissima è il pub: Hafið, è consigliato. Con un giro di ruota puoi sperare di vincere un giro di birre. La terza notte abbiamo pagato €25 a testa. La cucina forse troppo piccola ma la doccia calda ci ha ricaricati per il giorno seguente.


DA NON PERDERE

Seyðisfjörður è famosa per la via arcobaleno che vi conduce li. Ovviamente era ricoperta di neve e quindi invisibile, ma vi lascio comunque con un'immagine di come l'abbiamo vista, e come la potete vedere senza neve.


Seyðisfjörður in inverno
Seyðisfjörður in inverno

Seyðisfjörður in Estate
Seyðisfjörður in Estate

4° giorno - Höfn - Midgard

Pernottamento presso Midgard Base Camp, Hvolsvöllur (un'ora di macchina oltre Vik)

Migliore ostello in cui io abbia mai dormito. Un sacco di spazio nelle cabine letto, molta privacy e bel design. C'è una piscina con sauna nel rooftop e pure un ristorante. Ci sono eventi con musica dal vivo nelle sale comuni e molto spazio dove rilassarsi. Se vogliamo trovargli un cavillo, la cucina era un po' piccola, ma per fortuna avevo in programma di mangiare noodles. Abbiamo pagato €34 a testa per una camera da 6, in cui però ci siamo trovati soli. La storia che ha ispirato l'ostello è stata davvero interessante, dateci un occhio sul sito web.


DA NON PERDERE

Ci siamo ritrovati a guadare la neve per raggiungere il ghiacciaio Fagurhólsmýri. Attorno a noi c'erano picchi innevati, piccoli laghetti color ceruleo e paesaggi mozzafiato. Da vedere anche Diamond beach e il ghiacciaio Jökulsárlón!


Foche al ghiaccaio Jökulsárlón
Foche al ghiacciaio Jökulsárlón

Day 5 - Midgard- Reyjkjavík

Pernottamento presso Baron’s Hostel

Tutto sommato Baron's è stato un'ottimo ostello. Asciugamani, cucina spaziosa con cibo gratis e una location da paura. Forse gli mancava un po' di atmosfera ma non posso lamentarmi. L'unica cosa è che non è stato assolutamente economico, ho pagato 40 Euro, ma essendo Reykjavic una delle capitali più costose d'Europa non mi aspettavo di pagare di meno. I costi elevati infatti mi hanno fermato dallo spendere più giorni nella stessa. Tuttavia, la famosissima chiesa Hallgrímskirkja era molto vicina. Segnatevi la piscina Sündholl che offre jacuzzi nel rooftop per soli 9 Euro.


Chiesa Hallgrímskirkja
Chiesa Hallgrímskirkja

TUTTO SOMMATO

Di media abbiamo speso 32 Euro per ogni notte.

Per tutto il tempo che ci ho passato, mi sono sentito come in un altro pianeta. Credo sia molto difficile se non impossibile trovare un altro posto con una tale differenza di ambienti naturali e panorami. Spero di tornarci durante la bella stagione per fare un' esperienza come si deve in tenda, e magari riuscire ad avvistare qualche balena. Se siete in cerca di paesaggi incredibili, prenotate subito un volo per l'Islanda.

Per qualsiasi informazione,

@adamandthecity su Instagram.


Aereo caduto a Seljalandsfoss
Aereo caduto a Seljalandsfoss

ความคิดเห็น


bottom of page